martedì 22 giugno 2010

CHERUBINA La coccolosa

Cherubina è una femmina di barbagianni (Tyto alba) nata nel 2008.
I rapaci notturni si dividono in due famiglie: gli strigidi (gufi, assioli, civette, allocchi ecc.) e i titonidi (le varie sottospecie di barbagianni) la parentela c’è, ma è altrettanto evidente che i barbagianni abbiano qualcosa di distintivo; in verità a volte sembrano degli alieni e vengono considerati tali un po’ anche dagli altri “pennuti” di Stirpe Rapace. Cherubina è molto più “notturna” di Camilla (…che è pur sempre un gufo), molto più schiva, agorafobica, timida. Ciò rispecchia correttamente la sua natura; ma Cherubina è anche l’elemento più dolce della squadriglia, cerca le coccole del falconiere e del suo compagno Serafino e, nottetempo, tiene svegli i suoi vicini di voliera vocalizzando e rincorrendo Serafino per giocare.
L’espressione umana e l’aspetto “cotonato” del suo piumaggio inducono l’impulso irresistibile di affondarci le dita e accarezzarla per scoprire quanto sia minuta, in realtà, sotto tutte quelle soffici piume. Ma, se Cherubina non dovesse gradire, non tarderà a farlo notare facendo “no” con la testa.

A Cherubina piace:
stare con Serafino (il suo compagno)
mangiare carne di topo
essere coccolata
dormire fino a tarda mattinata

A Cherubina non piace:
stare in spazi aperti
vedere sconosciuti che invadono il suo “territorio”
sentire suoni forti

Nessun commento:

Posta un commento